DIVINOSIOLA, L’EVENTO CHE CELEBRA IL VINO SANTO TRENTINO DOC DEL GARDA TRENTINO

VINO SANTO TRENTINO ARELE CANTINA TOBLINO

DIVINOSIOLA, L’EVENTO CHE CELEBRA IL VINO SANTO TRENTINO DOC DEL GARDA TRENTINO

Dal 31 marzo al 10 aprile, la Valle dei Laghi e Trento ospitano DiVinNosiola: due weekend dedicati al Vino Santo Trentino DOC, il “passito dei passiti”, e al vitigno autoctono Nosiola.

Dal 31 marzo al 10 aprile la Valle dei Laghi e Trento tornano a ospitare DiVinNosiola, l’appuntamento annuale volto a celebrare il Vino Santo Trentino DOC e presidio Slow Food e l’uva autoctona da cui è ottenuto, la Nosiola.

Due weekend interamente dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale, delle tradizioni e dei luoghi in cui nascono queste eccellenze enologiche del Garda Trentino.

Grazie alla collaborazione tra Garda Trentino, il Consorzio Vini del Trentino, l’Ecomuseo della Valle dei Laghi, la Strada del Vino e dei Sapori, il Palazzo Roccabruna di Trento, Casa Caveau e i Vignaioli del Trentino, il programma di questa edizione di DiVinNosiola è ricco e variegato, con appuntamenti sia nella terra natia di questa bevanda, la Valle dei Laghi, che a Trento, nella location di Palazzo Roccabruna.

 

Nella splendida cornice della Valle dei Laghi, prende il via sabato 2 aprile DiVinNosiola, con un viaggio alla scoperta delle tante interpretazioni del vitigno Nosiola: un percorso libero tra le cantine del territorio, che per l’occasione terranno aperte le loro porte e ospiteranno i Vignaioli del Trentino che producono il Vino Santo.

 

Domenica 3 aprile si prosegue con “Assaggi DiVini”, un’esperienza di degustazione nella Casa Caveau di Padergnone (TN), museo enologico e vero percorso esperienziale nato per riqualificare l’antico appassitoio, che offrirà una full immersion nella tradizione di questo passito. Con la guida dell’esperto assaggiatore Francesco Gubert, il Vino Santo Trentino sarà accompagnato ai più pregiati formaggi della regione, anch’essi presidio Slow Food.

 

Il weekend successivo, sabato 9 aprile, è in programma un trekking sui dolci pendii dei Monti di Calavino, attraverso il Sentiero Etnografico della Nosiola; al ritorno si costeggerà la Roggia di Calavino fino a raggiungere i coltivi di Santa Massenza e assistere alla pigiatura delle uve da Vino Santo, presso la cantina di Giovanni Poli.

 

Gli eventi di DiVinNosiola non finiscono qui: tra esperienze di gusto, proposte vacanza e iniziative di varia natura, sono circa venti gli appuntamenti previsti.

 

Scopri i dettagli delle singole iniziative su www.tastetrentino.it/atuttonosiola

Il Consorzio Vini del Trentino sempre più attento all’ambiente​

Il Consorzio Vini del Trentino sempre più attento all'ambiente

Martedì 22 marzo è partita la prima spedizione di vini del Consorzio con TRENto YOU, il servizio che mira a ridurre l’impatto del trasporto merci nel centro storico di Trento

Trento – martedì 22 marzo 2022

Il Consorzio Vini del Trentino ha aderito al servizio “TRENto YOU”, abbracciando ancora di più il concetto di sostenibilità nella gestione dei trasporti e della logistica.

“TRENto YOU”, che trova la sua collocazione all’interno di un più ampio progetto europeo denominato “Stardust”, è un servizio che mira a ridurre l’impatto del trasporto delle merci nel centro storico di Trento, riducendo la congestione veicolare nella ZTL e di conseguenza anche le emissioni di CO2.

“TRENto YOU”, svolto su incarico del Comune di Trento e supportato da Trentino Mobilità, è quindi un servizio di trasporto per “l’ultimo miglio” al servizio del centro città.

Il Comune di Trento supporta il progetto garantendo per questo servizio l’accesso h24 alla ZTL.

In questa fase iniziale, il servizio dispone di 2 veicoli elettrici e di un magazzino di circa 450 metri quadrati presso l’interporto di Trento, che potrà essere utilizzato come transit point ma anche come magazzino conto terzi.

“Accogliamo con grande entusiasmo e senso di responsabilità questo nuovo servizio che ci consente di abbracciare in modo ancora più completo il grande tema della sostenibilità ambientale. Per il Consorzio Vini del Trentino è un tema centrale negli ultimi anni, che coinvolge non solo l’istituzione ma anche l’operato delle singole aziende consorziate” ha dichiarato Graziano Molon, direttore del Consorzio Vini del Trentino.

La prima spedizione dei vini del Consorzio che utilizza il servizio è partita martedì 22 marzo.

 

Per info:

Ufficio stampa: press@absitdaily.it

Scarica la foto: foto 1, foto2

CONSORZIO VINI DEL TRENTINO SEMPRE PIÙ ATTENTO ALLA CAUSA AMBIENTALE

CONSORZIO VINI DEL TRENTINO SEMPRE PIÙ ATTENTO ALLA CAUSA AMBIENTALE_

CONSORZIO VINI DEL TRENTINO SEMPRE PIÙ ATTENTO ALLA CAUSA AMBIENTALE

Partita la prima spedizione di vini del Consorzio con il servizio che mira a ridurre l’impatto del trasporto merci nel centro storico di Trento

Il Consorzio Vini del Trentino ha aderito al servizio “TRENto YOU”, abbracciando ancora di più il concetto di sostenibilità nella gestione dei trasporti e della logistica.

“TRENto YOU”, che trova la sua collocazione all’interno di un più ampio progetto europeo denominato “Stardust”, è un servizio che mira a ridurre l’impatto del trasporto delle merci nel centro storico di Trento, riducendo la congestione veicolare nella ZTL e di conseguenza anche le emissioni di CO2.

“TRENto YOU”, svolto su incarico del Comune di Trento e supportato da Trentino Mobilità, è quindi un servizio di trasporto per “l’ultimo miglio” al servizio del centro città.

Il Comune di Trento supporta il progetto garantendo per questo servizio l’accesso h24 alla ZTL.

In questa fase iniziale, il servizio dispone di 2 veicoli elettrici e di un magazzino di circa 450 metri quadrati presso l’interporto di Trento, che potrà essere utilizzato come transit point ma anche come magazzino conto terzi.

 

“Accogliamo con grande entusiasmo e senso di responsabilità questo nuovo servizio che ci consente di abbracciare in modo ancora più completo il grande tema della sostenibilità ambientale. Per il Consorzio Vini del Trentino è un tema centrale negli ultimi anni, che coinvolge non solo l’istituzione ma anche l’operato delle singole aziende consorziate” ha dichiarato Graziano Molon, direttore del Consorzio Vini del Trentino.